Effetti e Benefici della Stevia su sportivi ad alta intensità

Effetti e Benefici della Stevia su sportivi ad alta intensità

Il Dottor Salvatore Ilaria, medico specialista in medicina dello sport e nutrizionista sportivo, ha condotto uno studio per testare i benefici della Stevia su soggetti praticanti sport ad alta intensità che presentano problemi di Endotossicosi intestinale (intossicazione dell'intestino).
Ecco i dati della sua ricerca, i risultati e le sue conclusioni.
  • INTRODUZIONE: l'endotossicosi intestinali (intossicazione dell’intestino) in soggetti praticanti attivita' sportiva molto intensa sono una complicanza nota da tempo, ma solamente negli ultimi quindici anni abbiamo avuto un inquadramento nosologico e degli approfondimenti che hanno contribuito a caratterizzarle sempre meglio e con dovizia di particolari e suggerimenti terapeutici.
  • STUDIO CONDOTTO: 5 soggetti praticanti attivita' fisica molto intensa (e 4 di controllo), in particolar modo durante episodi di resistenza (esercizio estremo legato all’ intossicazione del sangue)  che quasi costantemente vanno incontro a endotossicosi intestinale per interessamento del digerente con conseguente diarrea e disidratazione e spesso con coliche che si ripresentano in forma acuta, si sono sottoposti, per 20 gg, volontariamente, ad una alimentazione con pasta ricca in fibre e a basso contenuto di carboidrati, integrazione di fitosteroli e polivitaminici con sali minerali, INTEGRAZIONE ULTERIORE sempre con prodotti Stevia di Bio mondo ( caramelle dure, caramelle alla frutta, steviella crema spalmabile al cacao fondente, composta di mirtillo e fragola, tisana digestiva, biscotti senza zuccheri, fino a disponibilità’). Idratazione solo con Aqua fontis, per ovvi motivi) al fine di evitare la possibile comparsa di carenze e di valutare l'impatto di questa alimentazione e della integrazione con prodotti STEVIA DI BIO-MONDO, sulla patologia di cui trattiamo.
  • ENDPOINT: PRIMA DEL TEST: diarrea, nausea, dolore addominale tipo colica, debolezza intensa e febbricola serotina. DOPO IL TEST: da rivalutare, a fine test, gli stessi sintomi                                                                                           

 

  • RESULTS: dopo 20 gg di test c' è stato per 4 su 5 partecipanti all'arruolamento di che trattasi un buon miglioramento della diarrea, delle coliche e dell'astenia e scomparsa della febbricola e della nausea. In un caso la situazione è' rimasta come prima del test, ma è' scomparsa anche qui la febbricola. In tutti i partecipanti lo stress misurato col metodo POMS ha mostrato un miglioramento del tono dell'umore, un senso della fatica percepita minore e un miglioramento della performance globale.            
  • DISCUSSIONE: ritengo che il buon risultato ottenuto sia in parte dovuto alla pasta ingerata (ricca in fibra 18,5 gr x 100 gr di alimento reidratato). La fibra presente ha eliminato i sintomi legati all'acidosi metabolica (crampi, debolezza) e ha fatto aumentare l'interleuchina 10, fattore inibitorio delle citochine pro infiammatorie  IL-2 IL -3 etc , riducendo di fatto la disbiosi intestinale con i suoi sintomi. A mio parere, particolare merito è' da attribuirsi ai prodotti STEVIA DI BIO MONDO (senza zuccheri), per l'azione antinfiammatoria e anti disreattiva sulla mucosa intestinale della Stevia che, summo cum gaudio, protegge e incrementa, a mio parere, il sistema immunitario, nonche’ l’apparato digerente, spesso messo a dura prova per alimentazione errata ed inadeguata. Importante e assolutamente da considerare è il micro-danno progressivo e inesorabile negli anni per la possibile aggressione acida alimentare, per cui ci si ritrova in età’ matura o anche prima a volte, con diversi problemi all’apparato digerente, considerato che l’alimentazione giornaliera non solo nei partecipanti al test ma quasi in tutti è’ prevalentemente acida (con conseguente irritazione dell’apparato digerente) laddove risulterebbe utile un’alimentazione alcalina, accompagnata da idratazione alcalina ,almeno una volta al giorno. 

     

     

                                            
  • CONCLUSIONI: Per quanto emerso dall'indagine clinica credo che IL TRATTAMENTO DIETETICO INDICATO, COMPRENSIVO DELL' integrazione di cui sopra (prodotti di Bio Mondo) possa essere di valido aiuto anche nella sopra accennata disbiosi intestinale oltre che in diverse ed altre indicazioni derivanti da patologie e performance diverse, nonche’ nella vita quotidiana di tutti coloro che tengono al benessere psico- fisico. 

SIC ITUR AD ASTRA

 Dr. Salvatore Ilaria